GionnyScandal: “Con ‘Black Mood’ vi svelo davvero chi sono”

Esce venerdì 6 settembre su tutte le principali piattaforme in fisico e in digitale il nuovo album di GionnyScandal dal titolo “Black mood” (Virgin Records / Universal Music Italy). Per la prima volta sbarca in Italia l’onda musicale dell’emo trap. Il disco nasce in seguito ad uno stato di depressione dell’artista.

“Ho voluto dire semplicemente chi sono davvero, senza filtri. Perché devo dire per forza che sto bene quando in realtà non è così?
Moltissimi ragazzi sono depressi e la  causa la attribuisco ai social. Si diventa tristi, si soffre all’interno. Stiamo parlando di cyberbullismo.”

GionnyScandal sostiene di essere emo dal 2009: l’unico a fare emotrap in Italia.

Quando uscì il disco di Fedez, lui disse che il disco era emotrap. Secondo me, non era vero e lo penso tutt’ora. Lui non fa emotrap, gliel’ho pure detto personalmente.

Secondo l’artista ogni 20 anni tornano le tendenze musicali dei 20 anni prima. “Black mood” è un disco che suona internazionale. 

Ci vuoi parlare della copertina del tuo album?

Parto da una premessa: il logo in copertina non è un simbolo satanista, me ne sono accorto dopo. Ho voluto creare un logo con due mondi lontani e diversi e metterli insieme: ho preso il sole e la luna. 

Con “Mamma” e “Non piangere” ti rivolgi a due persone importanti nella tua vita…

La traccia “mamma” l’ho scritta per mettere un punto sulla situazione dei miei genitori biologici, che io non ho mai conosciuto. Non ho mai saputo la verità, sono stato abbandonato. In questo album ho messo un punto a questa situazione. Ho deciso di alzare il dito medio, per me.

“Non piangere” invece è il secondo brano che dedico a mia nonna, che è la donna che mi ha cresciuto. E’ un disco che parla di me: GionnyScandal di prima non esiste più. 

Nel disco è contenuta una collaborazione con l’emo trapper americano Global Dan…

Si, sono super gasato. “Goodbye” vede la collaborazione di Global Dan, uno dei miei emo trapper preferiti, nonché uno dei maggiori king dell’emo trap in USA. Sarà mio ospite in Italia all’ultimo live che farò all’Alcatraz di Milano.

Per la prima volta sarai impegnato in un vero tour Europeo!

Il tour italiano sarà anticipato da una tranche di date europee. Con bpm organizzeremo un tour che mi sta gasando parecchio. Ammetto che le aspettative non sono come il tour italiano. Essendo però un disco internazionale, eccetto la lingua, penso possa arrivare alla gente. Il tour europeo sarà senza band, con il deejay set. Al contrario, il tour italiano sarà molto più scenografico. Ci sarà una band, io suonerò alcuni pezzi con la chitarra, un deejay e tante visual. Sarà un concerto da stadio, ridimensionato ai live club. 

Fonte: Instagram

Black Tour: le date

Dopo un assaggio dal vivo in Europa il 26 Ottobre ad Amsterdam, il 28 Ottobre a Londra e il 29 Ottobre a Barcellona, il “Black tour” partirà il 7 novembre da Napoli per proseguire l’8 novembre a Modugno (BA), il 9 novembre a Catania, il 14 novembre a Roma, il 15 novembre a Firenze, il 17 novembre Torino, il 22 novembre a Bologna, il 23 novembre Padova per chiudere in grande stile il 28 novembre a Milano.

I biglietti sono già in vendita su Ticketone.

There are no comments

Rispondi

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart