Sanremo 2023, annunciate le date e il regolamento per la gara dei giovani

Sanremo 2023, annunciate le date e il regolamento per la gara dei giovani

Amadeus è pronto per tornare al timone del Festival di Sanremo come conduttore e direttore artistico. Il volto di punta Rai infatti, reduce dai successi record delle precedenti due edizioni, è stato confermato per il 2023 e il 2024. Ed è proprio questa conferma infatti a permettere al conduttore veronese di poter lavorare per tempo alla kermesse musicale più seguita dagli italiani. Con un collegamento al Tg1 infatti Amadeus ha annunciato le date dell’edizione 2023, confermando anche per quest’anno che tutti gli spoiler passeranno prima dal tg di Rai1.

Sanremo 2023, le date

Da oggi si alza ufficialmente il sipario sulla 73esima edizione del Festival di Sanremo. È stato pubblicato il regolamento di Sanremo Giovani e già dal 12 maggio potranno arrivare i brani dei giovani, fino al 12 ottobre. Il 12 di dicembre sapremo chi saranno i 3 cantanti che gareggeranno con i Big. E per concludere ecco le date del prossimo Festival di Sanremo: partiremo martedì 7 febbraio per concludere sabato 11 febbraio 2023. Quindi: viva il Festival di Sanremo e viva il TG1. Grazie e buona serata” ha dichiarato il conduttore.

E non sono finite le sorprese. Nei giorni scorsi è stato rilasciato anche il nuovo regolamento di Sanremo Giovani. Per la prima volta nella storia del Festival sarà possibile iscriversi già da ora alla kermesse.

Sanremo Giovani, il regolamento

Come nella passata edizione, infatti, i 3 artisti vincitori della serata finale del “contest” avranno accesso diretto alla gara dei Campioni del Festival di febbraio 2023. I 12 finalisti di Sanremo Giovani dovranno superare una serie di step prima di approdare – lunedì 12 dicembre – alla serata finale in diretta su Rai1, dal Teatro del Casinò di Sanremo. In una prima fase il Direttore Artistico e la Commissione Musicale da lui presieduta saranno impegnati nell’ascolto di tutti i brani presentati, in regola con i requisiti di partecipazione (tra questi quello di appartenere alla fascia di età 16-29 anni) e nella scelta dei 30 artisti che si esibiranno nelle audizioni finali dal vivo a Roma. Saranno selezionati poi gli 8 dei 12 finalisti di Sanremo Giovani che con gli altri 4, scelti dalla Commissione musicale tra i vincitori del contest Area Sanremo, andranno a comporre il parterre della finalissima di dicembre 2022. I 3 vincitori, che entreranno nella kermesse di febbraio 2023, dovranno proporre un brano nuovo rispetto a quello con cui si sono esibiti durante Sanremo Giovani. 
“L’ascolto dei brani è tra i privilegi più grandi del Direttore Artistico. Sento la responsabilità di incidere sul futuro di tanti ragazzi”, commenta Amadeus. “Sanremo Giovani è diventato negli anni un appuntamento imprescindibile per i nuovi talenti e lo dimostrano tante carriere vincenti. Un grazie alla Rai che con forza e continuità persegue la promozione dei giovani artisti e della musica italiana”.

Qui il regolamento e le modalità per partecipare.

Rispondi

Torna in alto