Nel cuore dello ‘Start Tour’ di Luciano Ligabue! – RECENSIONE

Articolo a cura di Michela Sciorio

Bologna. 6 luglio 2019.
I 35 gradi bollenti non fermano le flotte di fan che già dalle prime ore del mattino sono in coda davanti ai cancelli dello Stadio Dall’Ara di Bologna per godersi il loro beniamino.
Sono le 17 e il bar Mario, fan club dell’artista, apre le porte a quello che a tutti gli effetti sarà uno show da urlo.
Alle ore 21.10 circa arrivo lo start ufficiale: un boato accoglie un Liga “carico a molla”. Bologna è da sempre una tappa speciale, confermata anche dalla presenza di mamma Rina e dal fatto che alcuni membri della band sono Bolognesi doc: insomma, si gioca in casa. Proprio quest’anno inoltre Capitan Fede Poggipollini festeggia i 25 anni di palco condivisi insieme a Ligabue. Da promuovere anche il nuovo innesto alla batteria Ivano Zanotti: voto 10.
Luciano Ligabue regala delle perle all’interno del Medley, come “Ho messo via” e “Leggero”, da sempre molto amate dal suo pubblico. E come dice spesso lui: chi c’era sa. Tanti i brani previsti in scaletta, fino ad arrivare ad un’esibizione live di “Certe Notti” da brividi, con le tribune illuminate dalle piccole lucette dei telefonini e un Urlando contro il cielo che è un insieme di euforia, gioia, lacrime. Proprio come l’amico di sempre, lì sul palco, pronto a farti entrare nel suo mondo: il bar di sempre.

Ligabue Stadi 2019 tour: la scaletta

  1. Polvere di stelle
  2. Ancora noi
  3. A modo tuo
  4. Si viene e si va
  5. Quella che non sei
  6. Balliamo sul mondo
  7. Medley Acustico (Ho messo via / Ho perso le parole / Leggero)
  8. Tutti vogliono viaggiare in prima
  9. Happy hour
  10. La cattiva compagnia
  11. Non è tempo per noi
  12. Marlon Brando è sempre lui
  13. Luci d’America
  14. Mai dire mai
  15. Medley Rock (Vivo morto o X / Eri bellissima / Il giorno dei giorni / L’odore del sesso / I ragazzi sono in giro / Libera nos a malo / Il meglio deve ancora venire)
  16. Niente paura
  17. Certe donne brillano
  18. Certe notti
  19. A che ora è la fine del mondo?
  20. Tra palco e realtà
    BIS
  21. Piccola stella senza cielo
  22. Urlando contro il cielo

Ma il “meglio deve ancora venire”!
Il tour procede: prossime tappe Padova 9 Luglio ed infine Roma, stadio Olimpico il 12 Luglio.

Le foto del tour – LIGABUE

PHOTO CREDITS: Jarno Iotti

Rispondi

Previous post Braschi presenta l’anti-tormentone: Il cuore degli altri
Next post 78 BIT ft Totò Schillaci: “Con ‘Gli anni degli anni’ riviviamo gli anni 90!” – INTERVISTA