Una Nessuna Centomila, il grande show di Campovolo è iniziato! – LIVE

Una Nessuna Centomila, il grande show di Campovolo è iniziato! – LIVE

Questa sera si sono accesi i riflettori sul palco della RCF ARENA (uno spazio totalmente nuovo e
creato rigorosamente ad hoc per la musica con una pendenza del 5% per garantire una visuale e un’acustica
ottimali) per lo show più atteso di sempre, Una Nessuna Centomila”. Sette grandi artiste unite contro la violenza sulle donne unite per dar voce a tutte le donne. Dopo oltre due anni di attesa a causa dell’emergenza sanitaria, oggi il pubblico è pronto per tornare ad occupare il prato di Campovolo per un concerto che si preannuncia imperdibile.

Laura Pausini, Fiorella Mannoia, Elisa, Giorgia, Gianna Nannini, Emma e Alessandra Amoroso sono pronte per lo show, oltre 4 ore di musica, al fianco dei colleghi artisti e dei 54 tra musicisti e coristi.

UNA: perché ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne;
NESSUNA: perché nessuna donna deve più essere una vittima;
CENTOMILA: il numero delle voci che si potranno unire alle 7 artiste per il più grande evento musicale di sempre
contro la violenza sulle donne.

Una Nessuna Centomila, gli ospiti

Sul palco questa sera troveremo CAPAREZZA con FIORELLA MANNOIA, BRUNORI SAS con EMMA, DIODATO con ALESSANDRA AMOROSO, SOTTOTONO con GIORGIA, TOMMASO PARADISO con ELISA,
COEZ
 con GIANNA NANNINI, EROS RAMAZZOTTI con LAURA PAUSINI.

Sono sette anche le radio che hanno scelto di scendere in campo per supportare questa tematica. Tra un cambio e l’altro di palco sarà infatti compito degli speaker radiofonici intrattenere il pubblico di Una Nessuna Centomila:

Questo l’ordine di uscita delle varie radio:


RADIO BRUNO
Laura Padovani
Alessia Rebecca Morini


RADIO 2
Mariaolina Simone
Stefano Fisico


RADIO 101
Lucilla Maria Clara Agosti
Fabio De Vivo


RADIO KISS KISS
Adriana Petrosino
Giuseppe Aricò


RADIO 105
Ilenia Baccaro
Simo J


RADIO RDS
Petra Loreggian
Massimo Nicoletti


RADIO ITALIA
Manola Moslehi
Andrea Recla

Una Nessuna Centomila, i sette centri antiviolenza

Questi sono i sette centri antiviolenza scelti dalle sette donne artiste protagoniste. I ricavi di questo evento andranno in sostegno ai vari centri:

COOPERATIVA SOCIALE E.V.A.
(Casal di Principe – RC)
ASSOCIAZIONE PICCOLA OPERA PAPA GIOVANNI ONLUS – CENTRO
ANTIVIOLENZA E CASA RIFUGIO “ANGELA MORABITO”
(Ardore Marina – RC)
CENTRO ANTIVIOLENZA “TELEFONO DONNA” E RIFUGIO “CASA DELLE
DONNE ESTER SCARDACCIONE”
(Potenza)
CENTRO DONNA LILITH
(Latina)
ASSOCIAZIONE SUD-EST DONNE
(Conversano – BA)
ASSOCIAZIONE LE ONDE ONLUS
(Palermo)
ASSOCIAZIONE PROSPETTIVA DONNA
(Olbia)

Una Nessuna Centomila, le dichiarazioni dalla conferenza stampa

Oggi pomeriggio dall’Arena Campovolo abbiamo incontrato gli organizzatori dell’evento e le artiste coinvolte. Ecco le loro dichiarazioni.

Il sindaco di Reggio Emilia dichiara: “Grazie alle 7 artiste che hanno scelto Arena Campovolo. Non era di certo una scelta scontata. La nostra città con il suo centro antiviolenza ha ospitato oltre 6000 donne che hanno bisogno di essere tutelate”.

Claudio Maioli: “Il concerto di Ligabue è andato benissimo. Questa sera andrà in onda la seconda sfida. Non vediamo l’ora”.

Ferdinando Salzano di F&P ringrazia Siae, Ticketone, Eventinbus, Ticketmaster per il supporto.

Alle 14 sono oltre 96200 i biglietti venduti con un incasso di oltre 5,7 milioni di euro.

Gli eventi del 2023 saranno lanciati a settembre 2022 con un evento importante.

Questo evento non avrà una registrazione televisiva o una trasmissione radiofonica. Questo per creare un’esclusività nei confronti di tutte le persone che hanno comprato il biglietto a un prezzo non economico.

Fiorella Mannoia, le sue dichiarazioni

Fiorella Mannoia in conferenza ricorda che “sono state uccise più di 20 donne da inizio anno. Notizia di ieri è un doppio femminicidio avvenuto a Vicenza. Il lavoro dei centri anti violenza è un lavoro silenzioso. Oggi siamo qui per accendere i riflettori su tutte le realtà che lavorano quotidianamente su questo tema. Abbiamo lavorato tanto per la Sardegna, Calabria… terre poco considerate. Dobbiamo fare prevenzione ed evitare che accada ciò a cui troppo spesso siamo abituati. I primi 200 000 euro li abbiamo donati a un centro anti violenza a Milano e successivamente a Pangea per l’Afghanistan. Abbiamo intenzione di continuare con vari eventi simile a questo per cercare di raccogliere più fondi possibili su questa tematica“. E continua: “Questa volta abbiamo voluto coinvolgere anche i nostri colleghi uomini per dare un segnale: è una stata una scelta da subito condivisa da tutte“.

Fiorella Mannoia ricorda l’importanza del numero antiviolenza, 1522, preso d’assalto durante il lockdown.

Emma, le sue dichiarazioni

Emma è arrivata in conferenza accompagnata da Brunori Sas, che la accompagnerà sul palco. “Felice di essere qui con voi, pensando che abbiamo stravolto la nostra vita negli ultimi anni. Ho pensato subito a Brunori, è una scelta non scontata. Quando gli ho scritto pensava fossi la cugina, mi ha “pisciato” proprio“.

Alessandra Amoroso, le sue dichiarazioni

Alessandra Amoroso è arrivata con Diodato in conferenza stampa. “Sono felice di avere Antonio con me sul palco, lo stimo molto come artista e collega. Lo ricordo a Sanremo, in un’arena vuota e oggi qui con 100 000 persone. Mi piacciono molto insieme i nostri timbri vocali“. Replica Diodato: “Io faccio poche collaborazioni, devono avere un senso in primis umano. Con Alessandra non metto nessun limite: potrebbe nascere qualcosa insieme d’improvvisato. Invitare gli uomini a cantare penso sia stata una scelta bellissima. Questo problema lo dobbiamo affrontare in primis noi uomini”.

Elisa, le sue dichiarazioni

Elisa è arrivata in conferenza stampa in sella ad una bicicletta insieme a Tommaso Paradiso. “Tornare live è incredibile, gli ultimi eventi ai quali ho partecipato vanno oltre la musica (vedi Heroes Festival)” racconta Elisa. E prosegue: “Sono felice anche di sostenere i centri anti violenza, torno a casa con il cuore pieno di gioia, qui, nel regno di Ligabue“.

Gianna Nannini, le sue dichiarazioni

Gianna Nannini è carica: “Il mio set sarà tutto rock e Coez avrà il suo giusto spazio sul palco“. in conferenza Gianna indossa una tshirt relativa al momento che stiamo vivendo: “In questo periodo ‘no gender’ credo ci sia bisogno di far capire che non ci sono differenze. Credo sia stata realizzata proprio con questo messaggio da far arrivare”. E ancora: “Credo che la solitudine e il bisogno di affetto ci servano per fare nuova musica. Abbiamo iniziato proprio per questo. La musica è come una medicina: entri che stai male ed esci che stai bene”.

Giorgia, le sue dichiarazioni

Giorgia parla del suo set e dei suoi ospiti, i Sottotono: “Ho cercato di fare una scaletta molto up. Al mio fianco avrò Tormento e Big Fish che muoverà ‘bottoni’. Non vedo l’ora.” E ancora: “La musica ci accomuna, è invisibile ma ci permette di condividere le stesse emozioni”.

Laura Pausini, le sue dichiarazioni

Laura Pausini entra in conferenza stampa raccontando ciò che succederà durante la serata. “Il momento sul palco sarà un momento speciale, che non rivedrete nei miei prossimi concerti. Insieme a Luca Tommassini ho studiato uno show molto importante a livello scenografico. Mostreremo cinema, tv e altri mondi con l’aiuto di colleghi. Mi ha colpito tanto un esperimento sociale su Youtube: una ragazza chiedeva aiuto in pubblico facendo il gesto relativo all’emergenza relativo alla violenza. Solo una persona ha riconosciuto questo gesto.” racconta Laura. E aggiunge: “Questo concerto non potrà risolvere questo problema ma farà rumore, sarà una forte cassa di risonanza. Mi accompagnerà sul palco Eros Ramazzotti, il mio idolo sul palco”. Per quanto riguarda l’album? “Sto avendo difficoltà a scrivere il nuovo disco, sono un po’ giù di morale. Ci sono dei giorni che mi sembra di aver già detto tutto, altri in cui ho stimoli nuovi. Sono un po’ confusa. Ad ora non ho un tour e non ho un disco”.

Rispondi

Torna in alto