Symo: “C’è un momento per ogni cosa” – INTERVISTA

symo

È online il videoclip ufficiale di “NON SO SE CI SARAI” il nuovo singolo della cantautrice SYMO, già in radio e disponibile sulle piattaforme digitali (distribuzione Artist First). Realizzata a distanza e con strumenti casalinghi a causa dell’emergenza Covid-19, la clip è volutamente un vertical video, che vede, oltre alla partecipazione dell’artista, anche quella di alcuni amici conosciuti su Instagram e TikTok, notati e invitati a partecipare al video perché in ognuno di loro Symo ha rivisto qualcosa di sé stessa. Intanto, prosegue sempre su TikTok il successo dell’#Africachallenge, lanciata dalla cantautrice sulle note del suo brano “Africa”. Al ritmo di questo afrobeat, Symo ha invitato la community a reinterpretare con vari video, il messaggio della canzone, che affronta il tema degli stereotipi con cui convivono le donne che hanno caratteristiche fisiche diverse donate dalle proprie origini, in questo caso in particolare origini africane. La challenge continua ad essere molto seguita e ha quasi raggiunto 190mila visualizzazioni, dando vita a un vero e proprio melting pot virtuale tra giovanissimi di diverse etnie. Ecco la nostra intervista!

Ciao Symo! Qualche anno fa ci siamo visti a Sanremo Giovani, ora sei tornata con nuova musica e più consapevole. Come sei cambiata musicalmente parlando oggi?

Ciao! La ragazza di Sanremo Giovani è la stessa di oggi, ma ora so difendermi meglio, ho preso coscienza della mia identità.
“Non so se ci sarai” l’ho scritta ancor prima di Sanremo, l’rnb è il genere che più mi appartiene, ma questo non vuol dire che non posso cantare anche una ballad pop come “Paura di Amare”. Se dentro quello che fai c’è quello che sei realmente allora tutto risulterà autentico.
 
Il tuo nuovo singolo si chiama “Non so se ci sarai”. Come nasce questo brano? Quanta ricerca c’è stata nel sound? 


Nasce più o meno tre anni fa dall’incontro con un producer della mia zona.
È un pezzo RnB sul quale ho scritto di una storia d’amore nata sotto il cielo di Roma la mia città natale.
Abbiamo voluto mettere insieme le mie due realtà, la mia voce e la mia attitudine all’ RnB e il mio essere romana.

Parliamo della tua #AfricaChallenge su Tik Tok. Hai dei numeri incredibili su quella piattaforma. Come nasce questa challenge e quanto è importante secondo te questa app per un cantante?


Credo sia importante per gli emergenti come me. 
Se gli artisti di successo usano Tik Tok più per divertimento , io lo uso per divertimento e anche per divulgare la mia musica, proprio come è successo con Africa.
 
Quanto è importante per te riuscire a rappresentare con le immagini ciò che provi mentre canti?


È importante soprattutto in un momento storico come questo dove siamo tutti fermi e a casa.
Non potendo suonare dal vivo adesso utilizziamo i social per mostrarci mentre cantiamo una canzone o semplicemente per dire la nostra. 
 


Ti sei esibita al fianco di Antonello Venditti: che esperienza è stata per te? C’è un cantante con cui vorresti duettare in futuro?


Esibirmi al Palazzetto dello sport davanti a 12mila persone è stata al momento l’esperienza più bella di tutto il mio percorso.
Essere apprezzata da un artista come Antonello Venditti e dai suoi fan è stata una grande soddisfazione.

Come stai vivendo questo periodo di quarantena? Stai lavorando a nuova musica?


Sto ripescando canzoni che non avevo ancora pubblicato ma a cui ho sempre creduto.
C’è un momento per ogni cosa.
 
Qual è il sogno di Symo?


Il mio sogno semplicemente è quello di divulgare contenuti attraverso la mia musica nei quali molte persone possano sentirsi rappresentate.

There are no comments

Rispondi

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart